Arrampicare

Arrampicare in Sardegna

Ogliastra è un nuovo paradiso per l’arrampicata in Sardegna. Come un visitatore ha scritto in Internet, ”Sono rientrato da poco da una bellissima e produttiva vacanza in Ogliastra, una perla per l’estate che potrebbe diventare veramente una bellissima alternative alle più gettonate mete estive (Kalymnos, Rodellar, Ceuse). Qui si trovano falesie veramente fresche a ogni quota fino a 1.100 metri, in ombra già dalle 13.00 (che per l’estate è una manna).” Potete abbinare la classica vacanza al mare con l’arrampicata, come a Jerzu o Ulassai, 30′ dal mare, o anche facendo la classicissima “marinaio di foresta” a Pedra Longa. Ho già fatto questa via 5 volte, in tutte le stagioni! Notate, però, con falesie che vanno dal livello del mare fino a 1100 m di altitudine e con tutte le possibili esposizioni, in Ogliastra è possibile arrampicare bene tutto l’anno con il notevole clima mite.

Elena al Jurassic park a Gennaio 2016: si scala tutto l'anno in posti incredibili!
Elena al Jurassic park a Gennaio 2016: si scala tutto l’anno in posti incredibili!

Entro 60-90 minuti d’auto da The Lemon House, e con la maggior parte entro 15-45’, trovi 850 monotiri che offrono placche, muri e strapiombi, calcare ma anche granito, e 130 multipitch (vie lunghe) oltre a un nuovissimo settore Trad adatto anche ai meno allenati, per poter arrampicare tutto l’anno e con il costante di un contorno paesaggistico mozzafiato, nonché dei boulder e DWS (Deep Water Solo). Vedete l’overview del freeclimbing sul sito della provincia e le guide all’arrampicata. Ci sono molti settori nuovi attrezzati solo di recente, e contribuiamo attraverso il fondo chiodatura di The Lemon House anche noi a chiodare vie nuove.

“Questa zona in forte espansione comincia seriamente a insidiare a Cala Gonone il primato in fatto di turismo legato all’arrampicata. Anche perchè Baunei è vicinissima alle falesie di Urzulei e a non più di mezz’ora da quelle di Jerzu/Ulassai, il che permette una vastissima scelta nel raggio di pochi chilometri…,” si legge nella guida Pietra di Luna 2011 (e da quella data lo sviluppo delle vie ha fatto passi da giganti…) dove trovate le foto a sinistra di scalata sulle falesie a meno di 5 km dalla Lemon House. Cala Gonone dista 90 minuti d’auto da noi, e a volte è sovrafollato, la roccia è talvolta unta e d’estate fa caldo; Domusnovas e Isili sono altre zone importanti per l’arrampicata ma non sono sul mare. Ma qua in Ogliastra spesso avete la falesia tutta per voi, e scegliendo bene la quota e esposizione potete scalare tutto l’anno come facciamo noi, e dopo rilassarvi al sole o fare il bagno!

Arrampicata sportiva in Ogliastra

Le zone principali per l’arrampicata sportiva in Ogliastra sono:

  • Baunei — soltanto 10 minuti da dove abitiamo! 300 monotiri attrezzati su placche di aderenza, muri con gocce e strapiombanti canne, con 30 vie grado 4 e 5 fino all’8b+ a Monte Scoine, Monte Oro, Villaggio Gallico, Creuza de Ma’, Braccio di Ferro, Campo dei Miracoli, Braccio di Ferro, The Lemon House, Su Telargiu Oro e Santa Maria Navarrese, una piccola falesia con molte vie facili e ideale per bambini e principianti. 10 minuti d’auto da The Lemon House. Abbiamo addirittura una falesia di granito, Lucertole al Sole, con 20 vie a solo 10 minuti a piedi da The Lemon House!
  • Urzulei – Serra Oseli e Genna Croce, due falesie ideali per primavera, estate e autunno a 800-1000m altitudine, 45’ d’auto, vicino a Urzulei. Placche verticali e strapiombi dal 6 al 8a/+.
  • Jerzu & Ulassai—45’ d’auto da dove abitiamo, ideale anche (e soprattutto!) per l’estate. A Jerzu avete Il Castello e l’Isola del Tesoro con esposizione ovest per la primavera, l’autunno e l’inverno e Palazzo d’Inverno esposto verso est per l’estate, tutti a 750 m, con 230 monotiri dal (per la maggior parte) 6a in su. Un’arrampicata di dita su muri verticali.
  • A Ulassai la Cascata di Lecorci ha vie di un livello simile, come lo ha il nuovo settore Torre dei Venti, mentre il frequentatissimo Canyon ha diverse vie facili (5b-6a) nonché tiri più duri fino all’8a. Dall’estate del 2010 c’è un nuovo settore estivo, Cave of Dream, esposizione NW, e dal 2014 Marosini, muri strapiombanti su tacche, grado 7. 220 vie in totale. Nel 2016 grazie anche al lavoro del gruppo del “Nannai” sono stati chiodati numerosissimi nuovi tiri nel canyon e nei dintorni.
  • Quirra D’inverno l’ora d’auto per raggiungere Quirra davvero vale la pena, perché è al sole e riparato dal vento tutto il giorno. Placche dal 5a al 6b, e poi strapiombi dal 6b fino al 8c.

Trad Climbing e Cengia Giradili, novità del 2016/17

  • Tradda Party, due nuovissime aree trad al monte Munduge, nel territorio di Talana (10 min di auto da qui!) da noi finanziate e sviluppate con l’aiuto di una ventina di amici del “continente” che non ci stancheremo mai di ringraziare!

    _dsc2713
    Maurizio Oviglia ha messo la firma anche qui, regalandoci due tiri trad di 6b e 6c

due sono i settori: un gioiellino chiamato “rodeo”, riservato ai più preparati, con 7 vie di cui 5 dal 6b al 7c+ e due ancora da liberare. Berni Rivadossi, di passaggio qui ha detto di uno degli NL “l’ho provato superficialmente con la corda dall’alto, quindi la mia affermazione va presa con le pinze, ma potrebbe essere oltre l’8a. I movimenti sono proprio belli!”

Cengia Giradili

Col contributo del Gruppo Ragni di Lecco (di cui faccio parte) e con l’aiuto del mitico Passini, di Cristian, Francesco e Roberto abbiamo cominciato i lavori di una mega falesia, di stampo prettamente “mezza stagione” sulla Cengia Giradili. Il potenziale è immenso, soprattutto per i gradi duri. Ma, sorpresa delle sorprese, abbiamo trovato anche delle placche di calcare grigio stupendo con tiri di grado 5 e 6 che oggettivamente ritengo spaziali.

Qui sopra Elena mentre lavora un tiro di 6c al settore “Le Terrazze”. Come potete vedere il posto che abbiamo trovato non è dei più brutti…

 

qui sotto trovate invece la foto coi nomi dei settori che abbiamo chiodato, le relazioni arrivano a breve…